Notizie dal Vecchio Gelso

Percorsi, tradizioni e curiosità delle Marche

Pizza strozzosa Pasqua Ricette agriturismo vecchio gelso marche fermo

Ciambella strozzosa, una tradizionale bontà marchigiana per Pasqua.

Si sta avvicinando Pasqua e le vergare delle Marche iniziano la preparazione di dolci tipici di un tempo ormai lontano, in cui la cucina impiegava ingredienti poveri, che spesso venivano direttamente dalle mani dei contadini, e con i quali si realizzavano piatti particolari e diversissimi tra loro. Il nostro Agriturismo ha da sempre riproposto queste ricette e naturalmente non potevano mancare le bontà delle festività pasquali.

Perché strozzose? Prima di parlarvi della nostra ricetta vogliamo togliervi qualche curiosità su questo buffo nome. Queste ciambelle hanno una consistenza particolare, molto pastosa, e vanno accompagnate con qualche bicchiere di vino, altrimenti si rischia lo strozzamento 😉 . Naturalmente anche questa ricetta si è evoluta e il risultato presenta diversi cambiamenti. Noi siamo rimasti abbastanza fedeli alla tradizione e questa è la ricetta di Anna:

Ciambella strozzosa

Ingredienti:
• 6 uova,
• ½ bicchiere di mistrà (liquore all’anice),
• 3 cucchiai di zucchero,
• 6 cucchiai di olio,
• Farina q.b.

Procedimento

Iniziare ad impastare rompendo le uova in una ciotola e aggiungendo lo zucchero, l’olio e la farina. Mentre si procede con l’impasto aggiungere il mistrà o il liquore all’anice. L’impasto deve risultare né troppo duro e né troppo morbido. L’occhio delle vergare ormai è di una precisione da battere gli orologi svizzeri!
Una volta concluso l’impasto, creare una forma a ciambella che va lessata per circa 10 minuti. La seconda cottura avviene in forno, dove la ciambella viene messa su una teglia per circa 20 minuti.

Questa ciambella dal gusto insolito si accompagna con un bel piatto di affettati per uno spuntino o a fine pasto, ma sempre con (almeno) un buon bicchiere di vino.

Vi auguriamo buon appetito e nel frattempo continuate a seguirci perchè continueremo con le nostre ricette per Pasqua!

WebsiteYour comment

LEAVE A COMMENT